1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Montenero di Bisaccia
Home » In Evidenza » Archivio notizie » 2018 » Febbraio » Lunedì 26 febbraio il seminario formativo sulle tematiche dedicate agli affidamenti dei contratti pubblici e alle nuove linee guida Anac

Contenuto della pagina

Lunedì 26 febbraio il seminario formativo sulle tematiche dedicate agli affidamenti dei contratti pubblici e alle nuove linee guida Anac

Si terrà lunedì 26 febbraio, a partire dalla ore 9,30, presso la Sala Consiliare di Piazza della Libertà a Montenero di Bisaccia, il seminario dedicato ai segretari comunali, ai tecnici, ai funzionari e agli amministratori locali, intitolato: "Il codice dei contratti dopo il correttivo - Il bando-tipo e le nuove linee guida Anac". L'evento,organizzato dall'Asmel (l'Associazione per la Modernizzazione e la Sussidiarietà degli Enti Locali), rientra nell'ambito dei percorsi formativi gratuiti dedicati alle tematiche relative agli affidamenti dei contratti pubblici, sia sopra che sotto soglia, a seguito delle significative innovazioni introdotte dal d.lgs. n. 56/2017 (c.d. correttivo), dal bando-tipo n. 1/2017 e dalle Linee guida ANAC. Di qui la necessità per segretari, tecnici, funzionari e amministratori locali di un aggiornamento sulla corretta gestione delle diverse fasi dell'appalto, anche sotto il profilo della responsabilità erariale, alla luce della giurisprudenza amministrativa e contabile.
Il Tour Appalti 2018 - così è stata denominata la serie di eventi formativi organizzati dall'Asmel -  farà tappa, quindi, a Montenero di Bisaccia per garantire un aggiornamento continuo sui contratti pubblici, offrendo indirizzi operativi per l'attuazione del nuovo Codice. Nel corso del seminario ci saranno i saluti istituzionali del sindaco Nicola Travaglini e del Segretario nazionale Asmel, Francesco Pinto. A seguire gli esperti di contrattualistica e appalti illustreranno le innovazioni introdotte dal d.lgs. n.  56/2017 (c.d. correttivo), dal bando-tipo n. 1/2017 e dalle Linee guida ANAC negli affidamenti dei contratti pubblici, sia sopra che sotto soglia. Nel dettaglio, si parlerà di: affidamenti sotto soglia alla luce delle nuove Linee Guida ANAC n. 4, in particolare, gli affidamenti infra 40.000 euro e la procedura negoziata tra almeno cinque operatori economici; il principio di rotazione e il favor partecipationis; l'offerta economicamente più vantaggiosa (OEVP) alla luce delle Linee Guida ANAC n. 2: modalità e casi in cui è possibile applicare in deroga il prezzo più basso. I criteri di valutazione delle offerte e il procedimento per la verifica dell'anomalia: del ruolo del Rup nelle commissioni di gara, nella fase di verifica dell'ammissione ed esclusione, quale membro o presidente delle commissioni giudicatrici, nella fase di verifica delle offerte anomale, ecc. Il Rup e le centrali di committenza; le Commissioni Giudicatrici: nomina e requisiti dei commissari interni ed esterni. L'Albo Anac e l'applicazione delle Linee guida Anac n. 5; i lavori di manutenzione e servizi di manutenzione: differenze operative e normative, modalità di affidamento; i modelli organizzativi di centralizzazione della committenza: sistemi telematici e obblighi di qualificazione; la piattaforma ASMECOMM: Gare telematiche e servizi di supporto; Mercato Elettronico della PAL e Albo dei Fornitori e Professionisti telematico per gli affidamenti in economia; le novità su Soccorso Istruttorio, contratto di Avvalimento e Accesso agli Atti nelle procedure di gara. Nel corso della giornata si susseguiranno le relazioni e gli Interventi di esperti e tecnici di contrattualistica pubblica e di anticorruzione.

ASMEL

Asmel è l'Associazione per la Modernizzazione e la Sussidiarietà degli Enti Locali, senza scopo di lucro, la cui azione insieme a quella dell'Anpci (Associazione Nazionale dei Piccoli Comuni) ha consentito di mettere in rete oltre 2.300 Enti in tutt'Italia con un approccio pervasivo e cooperativo e realizzando community nei settori dell'eGovernment, della formazione, dell'accesso ai finanziamenti pubblici e privati, della committenza, ecc. Sul fronte delle attività di rappresentanza, dopo il successo del ricorso ASMEL alla Corte Costituzionale contro l'Associazionismo comunale forzoso, proseguono le campagne associative a difesa della autonomia e della funzionalità amministrativa dei Comuni sui quali grava sempre più la crescita del carico burocratico e la parcellizzazione degli adempimenti formali imponendo loro di lavorare più per adempiere che per funzionare.