Comune di Montenero di Bisaccia

Travaglini: "La scorrettezza dell'Italia dei Valori non si ferma nemmeno a Natale"

MONTENERO DI BISACCIA, 21 DICEMBRE 2012 - In merito alle notizie diffuse in questi giorni e in queste ultime ore dal locale Circolo dell'Italia dei Valori, l'Amministrazione comunale intende chiarire quanto segue.
"Le notizie diffuse dagli aderenti al Circolo IdV di Montenero - afferma il Sindaco Nicola Travaglini - continuano a peccare di superficialità e tendenziosità. Riguardo alla mancata concessione della Sala Polivalente, l'IdV sta facendo circolare tra i suoi aderenti un Sms il cui incipit recita, più o meno, così: "... Il Sindaco Travaglini nega l'uso della Sala Consiliare, quindi ...". Questo Sms fa seguito ad un articolo fatto pubblicare in questi giorni, sempre dall'Italia dei Valori, in cui si insinua subdolamente il dubbio, anzi, l'accusa secondo la quale il sottoscritto non avrebbe voluto concedere la Sala Polivalente all'IdV, in quanto la sala stessa sarebbe stata riservata ad una manifestazione di motociclisti.
Mi corre l'obbligo di riportare all'opinione pubblica quanto già scritto all'IdV in merito alla richiesta di utilizzo della sala per il giorno 22 Dicembre, e cioè che non si sarebbe potuto procedere all'autorizzazione della manifestazione politica in quanto, nello stesso periodo e nello stesso giorno, erano già previste altre manifestazioni inserite nel cartellone degli eventi natalizi patrocinati dall'Amministrazione. Il Comune, quindi, come da prassi, ha riservato l'utilizzo della suddetta Sala alle associazioni locali che hanno organizzato manifestazioni per i bambini, nel periodo cha va dal 21 al 23 Dicembre, per ovviare a possibili condizioni meteo avverse e, quindi, al fine di tutelare e garantire per qualsiasi occorrenza i ragazzi e gli organizzatori che prenderanno parte alle manifestazioni stesse. Credo che la motivazione allegata al non accoglimento della richiesta dell'IdV sia piuttosto chiara, oltre che inequivocabile.
L'accusa volgare e puerile di odio verso qualsiasi persona la rispedisco al mittente; a riprova di ciò sta il fatto che questa Amministrazione ha concesso abitualmente la sala per lo svolgimento delle manifestazioni politiche dell'IdV. Ho saputo inoltre dalla Stampa che all'incontro pubblico partecipa anche l'On. Di Pietro: credo che lui stesso converrà, a differenza di quanto fanno gli aderenti al circolo locale dell'IdV, che le manifestazioni natalizie dedicate ai bambini hanno la priorità sulle attività di partito, anche e soprattutto se l'occupazione della sala è stata riservata in tempi antecedenti alla richiesta avanzata dell'Italia dei Valori. O forse l'Italia dei Valori crede di essere in possesso di un diritto superiore, a noi sconosciuto, in base al quale tutto gli è concesso?
L'odio io lo vedo in queste bassezze e in questa voglia di aggredire ad oltranza l'avversario politico senza un motivo logico o, quantomeno, veritiero. Ribadisco che non ho alcun problema con l'On. Di Pietro, ma resto amareggiato dalla costante arroganza di chi, all'interno del suo movimento locale, pensa di poter aizzare la gente contro un'Amministrazione che, invece, sta lavorando senza sosta per garantire servizi efficienti ai propri cittadini. Mi auguro quindi che il nuovo anno porti con sé una massiccia dose di buonsenso in tutti coloro che parteciperanno alle future competizioni elettorali, non dimenticando che la gente non ha bisogno di beghe e polemiche inutili, ma di soluzione ai problemi reali. Noi abbiamo fatto il nostro dovere ogni giorno, dall'inizio del nostro mandato. E lo continueremo a fare, senza preconcetti".

 
 
 
 (25.35 KB)Comunicato stampa 21/12/2012 (25.35 KB).
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito