Comune di Montenero di Bisaccia

Torre di Montebello: ieri il sopralluogo sullo stato dei lavori alla presenza del Soprintendente ai Beni Architettonici e Paesaggistici del Molise

MONTENERO DI BISACCIA, 04 LUGLIO 2013 - Si č tenuto ieri un sopralluogo per la verifica dello stato di avanzamento dei lavori presso la Torre di Montebello, conosciuta anche come "Torre di Vialante".
All'incontro erano presenti, oltre al sindaco Nicola Travaglini, all'assessore ai Lavori Pubblici Angelo Magagnato e al responsabile di settore del Comune, ing. Giuseppe Morrone, anche il Soprintendente ai Beni architettonici e paesaggistici del Molise Carlo Birrozzi, il dirigente regionale del Provveditorato alle Opere Pubbliche Campania e Molise Gaetano Pellegrino, Antonio Manzo del Provveditorato OO.PP., il responsabile del progetto arch. Salvatore Russo, il direttore dei lavori ing. Domenico Iannaccone, il collaudatore della struttura ing. Claudio Falcione, i rappresentanti delle ditta Cipriani, impegnata nei lavori di ristrutturazione della Torre, il direttore tecnico dell'impresa Cipriani Antonio Orsi. 
 
Il sopralluogo ha evidenziato l'ottimo lavoro svolto sino ad ora dall'impresa che sta provvedendo al ristrutturazione della "Torre di Vialante", sita in contrada Montebello; i tecnici presenti hanno potuto constatare che si č arrivati ormai a circa il 75% dell'opera, potendo vedere da vicino gli interni dell'edificio storico, fino a poco tempo fa non praticabile a causa di un degrado strutturale molto avanzato.

"Quello che avevamo previsto per la Torre di Motebello - ha commentato il sindaco Nicola Travaglini - lo stiamo realizzando. Dopo aver riacquisito la Torre al patrimonio comunale, siamo ora in attesa dell'ultimo passaggio burocratico da parte della Regione che porterą all'acquisizione degli edifici e della piazza circostanti.
Siamo molto contenti per lo stato di avanzamento dei lavori, che permetterą gią entro la fine di luglio di poter vedere la Torre senza le impalcature, anche se non ancora aperta al pubblico per via dell'ultimazione di alcune opere interne. In questo modo residenti e turisti potranno ammirare questa meravigliosa testimonianza storica che ha caratterizzato epoche passate del nostro territorio. Il cronoprogramma prevede comunque la riconsegna definitiva dei lavori entro l'autunno di quest'anno.
Dopo l'opera di restauro che abbiamo potuto giudicare nella giornata di ieri, entrando all'interno della Torre e salendo sul suo terrazzo, abbiamo potuto apprezzare appieno le potenzialitą turistiche di questo nostro patrimonio pubblico. Non vediamo l'ora, quindi, di poter sviluppare ulteriori progetti finalizzati alla riqualificazione di quest'area".

 
 
 
 (22.95 KB)Comunicato stampa 04/07/2013 (22.95 KB).
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito